“Aderisci al progetto MomiComp!

Compila l’apposito modulo (scaricabile da questa sezione) ed entra a far parte dell’Albo Comunale dei Compostatori. Otterrai così una compostiera domestica in comodato d’uso gratuito ed avrai diritto ad una riduzione del 10% sulla tassa rifiuti.
Per informazioni recati presso gli Uffici Comunali.


Il compostaggio domestico è un processo naturale che, imitando il ciclo della natura, permette di ricavare dagli scarti organici e da quelli di giardino un terriccio ottimo per il giardinaggio e l’agricoltura. Il compostaggio è naturale perché tutto il merito della trasformazione è dei microrganismi presente nel terreno e negli scarti che degradano e trasformano i rifiuti organici

I VANTAGGI DEL COMPOSTAGGIO

Garantisce la fertilita del suolo
fornendo un ammendante naturale, utilizzabile nell’orto, in giardino eper le piante in vaso

Consente un risparmio economico
limitando l’acquisto di terricci, substrato e concimi organici

Consente di ridurre la produzione dei rifiuti
Consente di ridurre la produzione dei rifiuti

COSA COMPOSTARE

Avanzi di cucina

residui di pulizia delleverdure, bucce di frutta,fondi di caffè e tè

Scarti di giardino e dell’orto

sfalci di prati, foglie secche, fiori appassiti, avanzi dell’orto, piccole potature verdi

Altri materiali biodegradabili

segatura e trucioli proveniente da legno non trattato, cenere da camino

LE REGOLE DEL COMPOSTAGGIO

1 LUOGO ADATTO:

scegliere un posto ombreggiato per la compostiera, ad esempio solo un albero, evitando zone fangose con ristagno d’acqua o fondi impermeabili come cemento o asfalto

2 PREPARAZIONE DEL FONDO:

alla base del cumulo o della compostiera predisporre un drenaggio con materiale legnoso mescolandolo a terriccio. Depositare sopra questo fondo i primi resti organici e di giardino

3 AREAZIONE ED UMIDITA:

se il cumulo è troppo compatto o gocciola è preferibile aggiungere scarti secchi o legnosi. Se è troppo secco si consiglia di aggiungere scarti organici o di annaffiare il cumulo

4 MISCELAZIONE:

è necessario un apporto regolare e vario di materiali compostabili ossia 1/3 di scarti organici di cucina con 2/3 di scarti secchi di giardino

5 VAGLIATURA:

raffinare il compost ottenuto con una rete a maglie così da togliere eventuali impurità o pezzi di legno grandi che possono essere rimessi nel cumulo

CONSIGLI UTILI

ACCUMULARE

il materiale secco nel periodo autunnale-invernale in modo da averne disponibilità durante il resto dell’anno

RIMESCOLARE

il composto ogni 3-4 sttimane per accelerarne la maturazione

SE IL CUMULO PRODUCE CATTIVI ODORI

significa che c’è un eccesso di acqua (odore di marcio) o di scarti organici (odore di urina). Occorre miscelare correttamente i materiali e rivoltare periodicamente

UTILIZZO DEL COMPOST

A seconda dei tempi di compostaggio si distinguono tre tipi di compost

PERIODO COMPOST STABILITA IMPIEGO
2/4 MESI FRESCO Non ben stabile;
rilascia facilmente
gli elementi
nutritivi
Bene per l’impiego
nell’orto con un certo
anticipo su
semina/trapianto
5/7 MESI PRONTO Stabile Bene per l’orto ed il
giardino anche subito
prima di semina/trapianto
8/12 MESI MATURO Fortemente
stabile
Ottimo per i vasi fioriti,
le risemine di prati
e tutt i g l i impieghi a
contatto con semi e radici

Per Informazioni
numero verde